VipClub - Disco e Club Privè

Web 2.0 Il tradimento di coppia passa per le nuove app di dating e sexting


16 Ottobre 2019 Articoli Blog


Web 2.0 Il tradimento di coppia passa per le nuove app di dating e sexting

L’avvento del web ha introdotto il sesso virtuale di massa, sdoganandolo e rendendolo fruibile a chiunque, dai vecchi sistemi di Fermoposta con videocassette VHS inviate per posta, siamo passati a devices e modi di accedere a nuove forme di sesso decisamente più interessanti e coinvolgenti.

Se poi parliamo di sesso sicuro, quello virtuale lo è per definizione, e non è detto sia meno divertente, le possibilità che propone sono con molte sfaccettature. Una chat erotica si può usare per giocare con la vecchia fiamma; con l’uomo o la donna che vi è sempre piaciuto, ma non avete mai avuto il coraggio di farvi avanti; con quel collega che vi piace tanto, ma con cui non volete arrivare al contatto fisico. Senza sottovalutare le varianti di dating, incontri al buio, che nel mondo virtuale si possono affrontare senza i patemi di trovarsi nelle mani di uno squilibrato.

La tecnologia ha subito fiutato l’affare e le app di sexting, questo è il nome dato alla pratica, si sono moltiplicate. Si può iniziare con il classico “Cosa indossi?”, per arrivare al trash talking più spinto. Se poi giocate con il vostro partner può essere un buon allenamento per la notte a venire… e magari potete usare l’app “Non ho mai” per rivelare le vostre fantasie più segrete. Alla prova dei fatti delle tre possibilità che mette a disposizione due sono normalissime e adatte più a giochi da tavolo per bambini, tipo “non ho mai scalato l’Everest”, se volete accedere alla parte a luci rosse, dove versare € 5 al creatore.

YoCutie si propone come alternativa a Tinder e dintorni, ma alla prova dei fatti tutta l’innovazione promessa si è rivelata ben poca cosa, ci si registra, si carica la foto, con la posizione vi mette nella galleria altri iscritti a voi vicini. Nulla di nuovo, se non che i soggetti presentati non presentavano particolari attrattive estetiche, probabilmente non è un’app popolata da profili fake o mercenarie come Tinder…

Quello che succede inviando le proprie foto hot via Instagram o Messenger è noto a tutti, se non volete rinunciare al piacere di spedire il vostro viso al contatto dall’altra parte del web, potete usare Confide. Per assicurare la privacy anche in caso di sexting, permette di oscurare lo schermo nel caso in cui il ricevente cerchi di fare lo screenshot della vostra foto. La sicurezza ha un costo che in questo è di € 5 per un mese scontati a € 10 per tre mesi.

Chi non ha mai mandato messaggi a luci rosse usando un qualsiasi formato, dai vecchi SMS alle mail oppure i moderni sistemi di messenger e Whatsapp? Con il rischio, o magari bruciandosi le dita, di essere scoperti nel caso di una relazione clandestina?

Oggi ci si può rivolgere a Wickr Me, l’app che è diventata il top per darknet e commerci illegali, ma nata e ottima anche per lo scambio di messaggi a luci rosse. Le chat proibite non vengono memorizzate da nessuna parte, nemmeno l’IMEI viene trasmesso, ed i messaggi si autodistruggono dopo essere stati letti o più se così deciso dal mittente. Potete immaginare la comodità di non lasciare tracce in certi casi, scambiarsi messaggi che nessun altro potrà mai leggere e che scompariranno dopo pochi secondi.

Molto simile nel funzionamento è Dust, anche in questo caso i messaggi si autodistruggono dopo la lettura, diventano polvere (da qui il nome dell’app). Il genio italico ha creato questo piccolo gioiello, semplice da usare e sicuro, la migliore risposta ai tentativi di Mr. Zuck di controllare tutto e tutti con i suoi Facebook Messenger e Whatsapp, ma soprattutto vi mette al riparo da partners troppo invadenti.



Dello stesso Autore


Condividi

Facebook Twitter LinkedIn Google+

Seguici su Facebook

Ultimi Articoli

Lascia un Commento con Disqus





Privè Advisor ® Articoli e Annunci per adulti

Recensioni Club Privè

Troverai articoli a sfondo sessuale, con testi, foto e video piccanti.

Attenzione! Chiudendo questo avviso, dichiari di essere Maggiorenne e di Accettare l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Leggi l'informativa sui Cookie e sulla Privacy