la tua pubblicita qui su prive advisor

Cuckold, la mia seconda volta


21 Marzo 2020


Cuckold la mia seconda volta

Un focoso amplesso tra una donna avvenente e l’amico del marito, il quale si eccita a veder la propria partner penetrata dal suo migliore amico. Il racconto hot di una nostra fan, A. M. Di Lorenzo, scrittrice esordiente.

Dopo aver assaporato per la prima volta l’emozione del sesso con un altro uomo,è stato un crescendo contino poiché mio marito letteralmente infoiato ha voluto ancora una volta farmi rivivere quei meravigliosi momenti,facendomi conoscere Giorgio un uomo veramente esaltante ed affascinante. Alto, snello, bruno come piacciono a me, quando l’ho visto ho avuto un colpo al cuore e la mia figa ha iniziato a pulsare intensamente.

Ero emozionata giuro, Sergio mio marito sembrava tranquillo cercava di nascondere la sua tremenda eccitazione, sapendo che giorgio mi avrebbe posseduta sotto i suoi occhi. Sapevo bene ciò che lui gli aveva confidato su di me, infatti Giorgio mi fissava con sguardi carichi di desiderio ed io lo ricambiavo vogliosa muovendomi in modo provocante e scoprendo le mie belle gambe. Ho sempre saputo che gli uomini perdono la testa nel vedere una donna disponibile,mostrando delle belle tette sode.

Ebbene dalla scollatura poteva notare che non avevo reggiseno, quindi immaginava quanto fossi disponibile. Sergio da bravo padrone di casa aveva pensato a tutto portando da bere, e seduti sul divano parlavamo tra noi scambiandoci sguardi sempre più intensi. Lui sottovoce davanti mio marito mi diceva che ero davvero una gran bella donna e che Sergio gli aveva confidato che avevo certi desideri.

Confesso che Giorgio mi piaceva molto, era il tipo di uomo che avevo sempre desiderato, muscoloso, alto, mani curate, spalle larghe, ci guardavamo l’un l’altro vogliosi, aveva capito che mi piaceva e guardava spesso mio marito che senza tanti complimenti lo incitava a baciarmi. Non vedevo l’ora che lo facesse, avevo una gran voglia addosso e quando finalmente si è deciso, l’ho subito ricambiato lingua in bocca.

Credo di essere una bella donna, un tipo alla Incontrada, un po’ in carne, con dei bei seni sodi, e quindi ritengo che possa piacere agli uomini, infatti Giorgio nel baciarmi sentendomi vogliosa ha iniziato a tastarmi tutta fino ad affondarmi una mano dentro la scollatura tirandomi fuori un seno, ed iniziando a ciucciarmi il capezzolo. Mi sentivo morire, provavo un piacere crescente nel sentire come roteava la lingua eccitandomi sempre più, ed il mio corpo fremeva di desiderio guardando verso mio marito che silenzioso ci osservava poco distante. Giorgio ci sapeva fare, eccitatissimo cercava di spogliarmi ed io sconvolta dal piacere lo lasciavo fare aiutandolo nel scoprirmi del tutto i seni.

In pochi istanti è stato un crescendo di effusioni sempre maggiori e abbracciandomi ha iniziato a sbottonarmi la lampo della gonna incitandomi a toglierla. A quel punto arrivati era naturale che lo facessi, Sergio mi guardava sconvolto mentre mi sfilavo la gonna e Giorgio a sua volta si sbottonava i pantaloni, e attirandomi contro si strusciava voglioso sul mio corpo sinuoso che agevolava i suoi movimenti sentendo la sua eccitazione.

Mi ha fatto girare e accarezzandomi e baciandomi con le sue mani scivolava sui miei fianchi fino a farmi sfilare lentamente le mutandine fin sulle gambe, mentre allo stesso tempo sentivo che aveva estratto fuori il suo sesso e me lo strusciava contro le natiche che muovevo lentamente contro di lui per meglio sentire la consistenza del suo membro. Spingendomi sul divano si è sfilato i pantaloni del tutto e aprendomi le gambe ha iniziato a leccarmi in figa, davanti a mio marito letteralmente stravolto.

Mi piaceva da morire come mi leccava sentivo la sua lingua farsi strada e con guizzi decisi mi procurava una libidine bestiale e preda di un desiderio tremendo gli sussurro vogliosa:

Ti prego ficcamelo dentro, muoio dalla voglia di sentirti.

Lo vedo insinuarsi tra le mie cosce, e allargandogli totalmente le gambe lascio che possa penetrarmi, e lo sento affondare totalmente dentro di me, che lo accolgo con gemiti, sospiri, ed inizio a muovermi oscenamente in modo da farmi possedere intensamente. Lo sento tutto dentro me, una sensazione stupenda, ha un cazzo veramente notevole rispetto a quello di Sergio, che ammutolito rimane a guardarci tirandosi fuori il membro ed iniziando a masturbarsi furiosamente, mentre Giorgio ormai infoiatissimo mi chiava alla grande muovendosi intensamente con spinte tremende che mi fanno letteralmente ansimare e rantolare di piacere.

Assalita da un irrefrenabile desiderio lo incito a chiavarmi sempre più forte in quanto mi piace sentirmi dilatare da quel suo grosso affare, e chiudendo gli occhi assaporo quell’intenso piacere che Giorgio mi sta offrendo, scopandomi a cazzo nudo senza alcuna protezione, cosa che eccitava ancora di più mio marito, desideroso di vedermi a quel modo.

Per un buona mezzora abbiamo continuato a scopare, era insaziabile, giuro, si muoveva dentro di me in modo bestiale, mi procurava un enorme piacere e quando ha capito che stavo raggiungendo l’orgasmo, aumentando il suo ritmo mi ha chiesto, baciandomi, se volevo che mi venisse dentro, ed io ormai preda di un irrefrenabile piacere gli ho detto di si e con spinte sempre maggiori lo sento schizzare copiosamente in figa,  procurandomi un orgasmo sconvolgente, mai provato così intensamente in vita mia, lasciandomi senza forze, e rimanendomi dentro per alcuni minuti dopo avermi procurato delle bordate copiose di seme.

Sergio per l’eccitazione è venuto anche lui tra le sue mani, e ci guardava stravolto ma felice di avere assistito a quella scena talmente eccitante.

Racconto by “Lorenzan” (pseudonimo)


Condividi sulla tua App preferita



Seguici su



© Ogni racconto/articolo qui pubblicato è di proprietà di Prive-advisor.com che ne consente la divulgazione solo se citata espressamente la fonte tramite follow link. Tale opera non può essere venduta o usata a scopi commerciali.

Ultimi Articoli


Commenti