la tua pubblicita qui su prive advisor

Cuckold e Ginarchia: nuovi giochi erotici e nuove perversioni


6 dicembre 2017 Facebook Twitter LinkedIn Google+ Articoli Blog


Cuckold e Ginarchia nuovi giochi e nuove perversioni

Molto più spesso, specie sul mondo di internet e sui social network, si leggono fantasie sessuali che nel corso degli anni vengono messe sempre più in atto trasformando il sogno in fantastiche realtà. Stiamo parlando di fantasie e di pratiche quali il cuckoldismo e ginarchia. Qualcuno le confonde, qualcun altro le mischia ma in pochi conoscono la vera differenza.

Scopriamo insieme di che cosa si tratta e se possono piacere anche a te.

L’elemento in comune è dato dal ruolo assunto dalla donna, un ruolo diverso dal classico impostogli dalla società assumendo invece una nuova veste risoluta e di predominio. A parte questo non troviamo altri elementi in comune trattandosi, sotto gli altri profili, di fattispecie diverse.

Che cos’è la Ginarchia

Per quanto attiene alla ginarchia essa è un movimento già molto diffuso in America ed in forte crescita in Italia. Un dato senz’alto particolare è dato dal fatto che proprio la maggioranza dei suoi seguaci (si stimano essere pari a circa 25.000 persone) sono essenzialmente maschi e non le donne. Abbiamo quindi uomini che sono schiavi e sottomessi a donne dominanti per stessa volontà degli stessi uomini.

Da queste prime battute avrete già ben capito che la Ginarchia sostiene quindi la totale dominazione femminile sul maschio, sostenendo un’evoluzione della società che prevede uomini sottomessi e donne dominanti. La donna quindi si “trasforma” in padrona e l’uomo in un suo schiavo sottomesso. La ginarchia, anche se alcuni si limitano a considerarla solo sotto il suo aspetto sessuale, ha quindi una visione più ampia rispetto al fenomeno del cuckoldismo in quanto essa è un movimento che intende portare ad una affermazione della donna non solo all’interno della famiglia ma anche nel suo spazio, nella società e nella vita politica ed è basato sulla superiorità del genere femminile.

Cuckold e Ginarchia nuovi giochi erotici e nuove perversioni 2

I sostenitori della ginarchia, quindi, sostengono una società che vive in funzione del benessere e del piacere femminile e ciò si riversa in tutti i suoi aspetti, anche nel rapporto di coppia ed in quello sessuale ove sarà la donna a guidare la relazione e ad assumere il ruolo di “capo famiglia”.

Con la Ginarchia il potere, sia quello sessuale che non sessuale, è in mano alla donna, quest’ultima viene considerata come una Dea e quindi come un essere superiore al maschio.

Ecco un’immagine trovata su Fb e che racchiude l’immagine dell’universo Ginarchico:

Cuckold e Ginarchia nuovi giochi e nuove perversioni 4Clicca per ingrandire

Che cos’è il Cuckold

Passiamo adesso ad affrontare il fenomeno cuckold. Ribadiamo, ancora una volta, una grande differenza con la ginarchia: Sebbene quest’ultima finisca per incidere anche sulla sfera sessuale, essa è essenzialmente un movimento il cui scopo principale è principalmente quello di voler cambiare la società con una supremazia femminile. Il fenomeno del cuckoldismo, invece, riguarda solamente ed esclusivamente le fantasie e le pratiche sessuali, non volendo in alcun modo incidere sulla società e sui ruoli uomo-donna fuori dall’ambito e dall’ambito trasgressivo.

Solitamente nella televisione, sui giornali e sui media l’uomo viene rappresentato come possessivo e sempre dubbioso e pauroso al pensiero di avere, magari a sua insaputa, delle “belle corna sulla testa”, con questo articolo (ma non solo) scopriamo però che esiste anche un’altra realtà più nascosta ma comunque ben numerosa e unita dove sono gli stessi uomini a spingere e proporre alla propria donna a tradirli al fine di ricavarne un sottile e perverso piacere erotico, stiamo parlando del “cuckoldismo”.

Il termine cuckoldismo infatti indica la tendenza a desiderare l’adulterio del proprio partner (moglie/compagna/fidanzata che sia). Nella maggior parte dei casi è proprio l’uomo, denominato cuckold, a promuovere, incoraggiare e cercare di favorire o comunque creare gli incontri sessuali fra la propria donna (denominata “hotwife”) ed un altro uomo che assume la denominazione di bull (cioè toro).

I 3 ruoli

Ecco i tre soggetti di questo nuovo rapporto:

  • Il cuckold,
  • la sweet
  • ed il bull

o più semplicemente: Lui, Lei, l’Altro. Parafrasando e modificando una vecchia canzone di Renato Zero, potremmo dire:

“Il triangolo si, io l’avevo considerato…”

La fantasia che poi per molti non è più fantasia vista la costante applicazione, trova riscontro con tantissime testimonianze su internet: video, foto, community dedicate, siti internet, forum pieni di consigli opinioni e suggerimenti, racconti, annunci, gruppi whatsapp riservati e molto altro ancora..

Il marito trae piacere e godimento proprio nell’assistere, partecipare o semplicemente sapere di detti incontri adulteri.

Abbiamo tante e diverse variazione di questa fantasia.

  • C’è chi cerca un compagno fisso e stabile per la propria amata il quale diventerà appunto il loro “bull fisso”.
  • C’è chi decide di dare totale e completa autonomia alla propria donna lasciando a questa la piena scelta di scegliersi il proprio bull in qualsiasi momento e circostanza.
  • C’è ancora chi preferisce assistere a tali incontri e chi semplicemente gode nel vedere le foto, i video, i messaggi e, perché no, anche le telefonate che la propria donna gli manda mentre è in compagnia di altro uomo.
  • C’è chi gode nel farsi “ingabbiare” il proprio arnese e farsi umiliare e deridere mentre i due giocano proprio davanti a lui.
  • C’è chi fa da zerbino provvedendo a baciare i piedi della propria compagna mentre lei è impegnata con il suo bull e a ripulirla per bene dallo sperma appena ricevuto.

In alcuni casi la coppia decide di prendere anche delle trasgressioni estreme decidendo di far fecondare la donna dal bull (in taluni casi, specie se non si conosce bene il terzo mettendo a rischio la propria salute e quella del nascituro), per fortuna dobbiamo dire che ciò non costituisce la norma.

Nei siti specializzati sarà possibile vedere fotografie e video raggruppate in apposite sezioni che raccolgono le “perfomance” delle proprie amate, eccone solo alcune più rappresentative: “mogli che mostrano le corna” , “mogli in vacanza”, messaggi whatsapp.

Partner in “comodato d’uso”

Cuckold e Ginarchia nuovi giochi erotici e nuove perversioni

Sulla rete è possibile reperire anche dei modelli di “contratti di comodato d’uso” in cui il marito concede, proprio come in un contratto di comodato d’uso di diritto civile, la propria moglie/fidanzata assumendo alcuni obblighi (quali per esempio permettere al bull di poter stare con lei in qualsiasi momento, impegnarsi a fargli trovare un perfetto ed ordinato “nido d’amore”, impegnarsi a ripulire la stanza sporcata dalla “nuova coppia di amanti” ecc ecc).

Per incontri che richiedono lunghi spostamenti o cene galanti è spesso il marito a pagare ogni sfizio ed ogni cosa. E se la compagna vuole fare del “car sex” con il suo bull? In alcuni casi la coppia decide che il marito farà da “sentinella/guardia” affinchè nessuno disturba moglie (hotwife) e bull.

Attenzione però! Il fenomeno si sta invertendo negli ultimi anni… capita con maggiore frequenza di leggere annunci di incontri dove la lei di coppia si definisce una “cuckquean” e cioè una donna che trae piacere nel sapere e/o vedere che il proprio uomo intrattiene dei rapporti sessuali con altre donne. Una situazione che potremmo definire come “reverse cuckold” in altre parole uguale a quella di un “uomo cornuto consapevole e felice” della sua situazione . Quali altre fantasie ci riserverà il futuro non lo sappiamo, staremo a vedere…

Per concludere, da quando è esploso il fenomeno “cuckold-cuckquean”, moltissimi sono state gli studi effettuati per cercare di capire quali siano i motivi che spingano l’uomo (o la donna) a voler realizzare tale pratica, molte sono state le ipotesi formulate ma nessuna ha però una certezza pari al 100%.

Un consiglio però ci sentiamo in dovere di darlo a tutti i lettori: questa pratica (così come qualsiasi pratica sessuale) qualora divenisse l’unico mezzo per raggiungere l’orgasmo o trarre piacere, bisogna rivolgersi ad uno psicoterapeuta di coppia perché qualsiasi pratica e/o fantasia deve solamente limitarsi a mettere un po’ di “pepe” in più nella coppia e mai trasformarsi in ossessione-dipendenza.

Leggi Anche…

Condividi

Altri Articoli

Commenti

Privè Advisor ® Articoli e Annunci per adulti

Recensioni Club Privè

Troverai articoli a sfondo sessuale, con testi, foto e video piccanti.

Attenzione! Chiudendo questo avviso, dichiari di essere Maggiorenne e di Accettare l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Leggi l'informativa sui Cookie e sulla Privacy